Benvenuti in NWO Blog.

Questo blog vuole offrire informazioni sul tema del Nuovo Ordine Mondiale (o NWO: "New World Order").
I mass-media non parlano di questo genere di storie e notizie, ma sono tutte documentate e verificabili.
Il Nuovo Ordine Mondiale sta per arrivare, non permettiamogli di farlo.
Questo blog aderisce alla campagna di sensibilizzazione sul tema delle scie chimiche.

23 febbraio 2010

Una parabola edificante

Io e Gigi [1] stiamo passeggiando in un parco pubblico, quando notiamo che le panchine sono dipinte di fuxia.
A Gigi le panchine fuxia proprio non piacciono, mentre a me sì.

Questo è un esempio di come potrebbe aver luogo un dialogo fra noi due:

GIGI - Sai che a me proprio non piacciono 'ste panchine fuxia?
IO - Dici? Beh sì, ammetto che il fuxia è un colore un po' insolito per delle panchine e che non piace a tutti. Però ti dirò... a me piace. Trovo che dia un po' di colore e di vivacità al parco.
GIGI - Sì, senz'altro a molti piace l'idea di un po' di colori vivaci che mettono allegria, ma... Sarò tradizionalista, ma continuo a preferire le panchine di legno o comunque dipinte color legno. Sono più naturali.
IO - Ah su questo ok, sarebbero più integrate al contesto, darebbero anche più un senso di pace e tranquillità. Però per esempio penso che ai bambini piaccia scorrazzare in un parco pieno di colori briosi.
GIGI - Uhm... Sì, forse è carina l'idea di mettere allegria con colori un po' pazzi, io comunque resto affezionato alle classiche panchine color legno.
IO - Eheh, a ognuno il suo! Ma che ne dici di andare a prenderci un buon gelato?
GIGI - Ottima idea. E poi torniamo qui a gustarcelo spaparanzati su una panchina!


Ed ecco come invece, molto probabilmente, un dialogo simile avrebbe luogo oggi come oggi in Italia:

GIGI -
Sai che a me proprio non piacciono 'ste panchine fuxia?
IO [sbuffando] - Tu proprio non capisci un cazzo di arredo urbano! Sei indietro cent'anni. Ma che te lo dico a ffa'...


Chi capisce cosa volevo dire con questa "parabola edificante" vince un peluche a forma di Yves Saint-Laurent.

-----
[1] Io e Gigi siamo due personaggi inventati che servono solo a raccontare la parabola.

10 commenti:

Federico ha detto...

Adesso ti dico cosa è capitato a me
Recentemente ho postato ad una amica un riferimento di un libro e un autore per me interessanti, lei travisando il contenuti e leggendo solo due righe ha detto che erano tutte cazzate e pseudoscienze; un'altra sua amica gli è andata dietro dicendo che "quando uno dice che sa x certe già è poco credibile Il motto della vita è "so che non so niente"... " e affermendo anche lei che certa gente sono solo Pseudoscienziati
Io gli ho risposto:
"E giudicare ricercatori che non si conosce, giudicare ricerche che non
si è letto, giudicare parametri di ricerca che non si è approfondito,
come CAZZATE al 100% è un ottima applicazione del motto "so che non so
niente"
Da come leggi sopra non mi sembrava certo di avere detto delle cose aggressive o dato degli insulti gratuiti, ma non ti dico la risposta dell'amica; ha iniziato a dire che sono un viscido, bastardo, lurido ecc. che lei "ha solo detto che non sono daccordo con questo atteggiamento di sapere tutto per certo, tipo questo pseudosienziato"
io gli ho risposto: "Ma se non hai letto nulla di questo "pseudoscienziato" e non hai nemmeno letto 2 pagine del libro summenzionato come fai ad avere tutte queste
certezze?".
non ti dico, è stato troppo per lei porgli questi quesiti MOLTO AGGRESSIVI. Ha continuato ad insultarmi con tutti gli epiteti del mondo dicendo al contempo che sono una persona MOLTO AGGRESSIVA

Gaia ha detto...

Caro Federico, il lato più vero delle persone vien fuori quando le poni di fronte a realtà scomode. Non vogliono vedere, va bene così. Girano su di te l'ignoranza e l'arroganza che è loro, va bene così. Se sceglieranno un giorno di aprire gli occhi a realtà che ora denigrano, forse si ricorderanno di te e in cuor loro ti ringrazieranno. O forse no. Ma va bene così perché ognuno ha la sua strada.

Fino a 10 anni fa ignoravo certe letture o conferenze: non insultavo certo chi me le proponeva, ma il mio cervello si limitava a difendere il suo quieto vivere facendomi fare spallucce. Tutte cazzate, pensavo, e tiravo dritta. Poi pian piano mi ci sono avvicinata io spontaneamente, e ora leggo anche cose che un tempo mai avrei pensato di affrontare, senza "credere" per partito preso ma semplicemente leggendo con spirito critico. Le mie conoscenze e le mie esperienze mi aiutano a vagliare quanto conosco ed esperisco ora, e tutto ciò può modificarsi costantemente, perché in fondo siamo sempre alla ricerca. Ogni piccolo "traguardo" che raggiungo è in realtà un trampolino di lancio verso altre cose che non conosco.

Ognuno ha la sua strada. Io provo a parlare di certe cose alle persone, e ho imparato ad accettare le loro diverse reazioni.
La scelta di approfondire spetta a ognuno di noi.

Non prendertela e anzi passa dei buoni giorni :)
gaia

Federico ha detto...

Naturalmente non è mia intenzione continuare qui polemiche che non ho innescato io. Non ho nemmeno citato, per correttezza, gli autori di queste osservazioni. Mi limito a utilizzare certi spunti di comunicazioni come "esempi" da non imitare a titolo conoscitivo per chi legge. Verso gli autori di tali commenti non c'è nessun odio, anzi, la volonta di dialogo e comprensione, perchè se uno ha sbagliato non è certo da crocifiggere ma è importante che capisca certi facili giudizi in modo da non ricaderci

Anonimo ha detto...

Di questi tempi l'educazione è diventato un optional... e mi sa un optional costoso pure!

Buona giornata

Fabio.

Paxtibi ha detto...

Ma vaffanculo te e le panchine rosa!!!

;'D

Anonimo ha detto...

Ridiamoci sopra Paxtibi, che siamo messi veramente male! Mi sa che alla fine dei conti qualche scapaccione in più, come succedeva quando ero piccolo io, forse alla lunga non faceva poi così male!

Fabio

Gaia ha detto...

Pax, sono fuxia, non rosa!!!
:D

Va bene va bene, non s'è capito dove volevo andare a parare.. d'altra parte non sono famosa per essere una che si fa capire al volo. Rimedierò. Con un'altra parabola edificante :P :D

buona settimana a tutti (anche alle panchine fuxia, che in verità non mi piacciono per niente)
gaia :D

Paxtibi ha detto...

(Comunque io avevo capito benissimo.)

Gaia ha detto...

Eeeh Pax, dicono tutti così, poi quando spiego cosa volevo dire fanno marcia indietro: "ah.. no, non era quello che avevo capito.." :/ :P :D

buon fine settimana parabolico :P

Anonimo ha detto...

semplicemente non c'è più voglia di ascoltare nè di spiegare. tutto inutile.........
LULU'