Benvenuti in NWO Blog.

Questo blog vuole offrire informazioni sul tema del Nuovo Ordine Mondiale (o NWO: "New World Order").
I mass-media non parlano di questo genere di storie e notizie, ma sono tutte documentate e verificabili.
Il Nuovo Ordine Mondiale sta per arrivare, non permettiamogli di farlo.
Questo blog aderisce alla campagna di sensibilizzazione sul tema delle scie chimiche.

23 gennaio 2008

La piramide del potere globale

Vi propongo questo schema realizzato da Kjeld Heising: si tratta della sua versione della "piramide di potere"; una versione personale, che non pretende di essere conclusiva o esauriente, ma che condivido almeno nell'impostazione generale.


Possiamo notare come al vertice (per lo meno, il vertice "conoscibile") stanno tre grandi realtà: quella bancaria, quella energetica e quella alimentare.

Nel suo post (potete provare a leggerne una traduzione by Babelfish, con tutti i limiti che i sistemi di traduzione automatica comportano), Heising riporta le parole di Henry Kissinger -- un personaggio di cui ho parlato in vari post su questo blog:
"You want to control a nation? Control the food. You want to control a region? Take control of the energy. You want to control the world? Control the banking!"
"Vuoi controllare una nazione? Controlla il cibo. Vuoi controllare una regione? Prendi il controllo dell'energia. Vuoi controllare il mondo? Controlla il sistema bancario!"
Più chiaro di così.. Ma se non dovesse esserlo ancora, ci viene in aiuto l'amico M.A. Rothschild, che ebbe a dichiarare:
"Datemi il controllo sulla moneta di una nazione e non mi importerà niente di chi governa e fa le leggi"
Heising specifica che, a livello globale, ci sono tre fondamentali centri di potere: la City of London, Washington D.C. e il Vaticano.
A proposito della City di Londra, è bene rimarcare un aspetto che forse pochi conoscono: pur facendo parte della capitale britannica, la City --che è il cuore del sistema finanziario non solo del Regno Unito-- è del tutto autonoma da questa, avendo persino un sindaco tutto suo.

Heising mette il livello dell'intelligence sopra quello più propriamente politico, dando risalto al fattore informazione; più sotto ci sono i vari enti/gruppi/club più o meno conosciuti incaricati di stilare e far eseguire i progetti che provengono dalle sfere superiori del potere.
Troviamo livelli che si fanno sempre più "visibili" (al pubblico) man mano che si scende nella piramide, cioè si passa dai livelli decisionali ai livelli operativi.

Ai livelli più bassi compaiono volti e nomi che la gente conosce: sono i volti di quelli che devono semplicemente eseguire ordini, portare a compimento progetti decisi da personaggi che la popolazione ben difficilmente conoscerà mai.

E così il meccanismo perfetto del dominio si perpetua, lasciando che la gente si culli nell'illusione della democrazia.

28 commenti:

Ishtar ha detto...

Interessante schema,non c'è che dire!
ps:ah,Kissinger!Che uomo adorabile,lui e tutti i suoi eredi politici!Che bello sapere che viene considerato un santo laico!Pensare che potrebbe essere coinvolto nell'affare Moro e i nostri politici da quattro soldi lo venerano!!!ah,che risate amare...

NWO ha detto...

Un mondo alla rovescia...


buon fine settimana

Ishtar ha detto...

un mondo e pure un "conto" alla rovescia,ahinoi...a presto...

Zret ha detto...

Una ricerca preziosa e, a mio parere, plausibile. Fra i tre centri del potere pare che il più importante sia Babilonia la Grande.

Ciao!

Santaruina ha detto...

mi sembra un schema abbastanza chiaro, e sì, plausibile.

Già..

ottimo rientro :-)

Blessed be

NWO ha detto...

Ishtar, esatto. Ma tutto sommato son curiosa di vedere cosa accadrà allo scoccare dello zero..

Zret, e d'altra parte ci sarà pur un motivo per cui quelle tre località sono piene zeppe di un certo tipo di simboli, fin dalla loro impostazione urbanistica (un aspetto che la gente tende a sottovalutare, ma che non solo è parte integrante del progetto, ne sta letteralmente alla base).

Santa, grazie :)
Sarebbe interessante capire se e cosa sta più in alto -è più potente- dei tre poteri citati anche dall'amico kissinger..

Grazie a tutti per la visita, buoni giorni

tensor ha detto...

Quella piramide purtroppo rappresenta il sistema... ci siamo dentro... naturalmente all'ultimo gradino! Ma possiamo cambiarlo questo sistema, certo che possiamo cambiarlo! Solo in un modo però...

Gaia ha detto...

Ciao Tensor, a me vengono in mente solo due modalità principali per cambiare il sistema: "lentamente" o "rapidamente".

La modalità "rapida" mi pare che storicamente non abbia mai portato a un reale cambiamento: tanto fumo e niente arrosto, per così dire. Chi ci guadagna è sempre là in cima.

La modalità lenta postula come necessario un cambiamento interiore di ogni singola persona, ed è quella a mio avviso più efficace: servirà molto tempo, certo, ma solo se ognuno arriva a comprendere il sistema e a vedere le alternative, si può sperare in un cambiamento vero. Bisogna che le persone arrivino a capire e volere la propria libertà, quella vera.

Nessuna azione calata dall'alto ha mai portato nulla di buono. Guru rivoluzionari si sono succeduti, anni del terrore al seguito, e l'unico risultato è stato quello di vestire il sistema con un abito nuovo. Ma sotto, è rimasto ogni volta schifoso come sempre.
Penso.

V ha detto...

Gaia probabilmente hai ragione,ma un tempo i popoli non avevano accesso alle informazioni,ora la cosa è un poco diversa,la consapevolezza è maggiore e chissà....
I tempi fanno gli uomini,presto arriverà la crisi vera e allora cosa accadrà?
Il mondo intero sta collassando,i grandi banchieri stanno privando gli Stati delle loro ricchezze,ormai siamo al capolinea.....perchè aspettare il tracollo definitivo?

Gaia ha detto...

Hai ragione, V: oggi ci sono mezzi di comunicazione molto rapidi e 'globali', è senz'altro una chance da non farsi scappare. Ma quel che si può fare è 'solo' mettere in condivisione notizie ed informazioni: sta poi ad ogni singola persona che legge o ascolta scegliere cosa fare. se restare nella 'beata ignoranza' o spalancare 'le porte sull'abisso'..

Posso mostrare, ma non costringere a vedere.

Quello è un percorso che deve scegliere ognuno di intraprendere o meno.

E finché ci saranno guru che diranno a tutti cosa pensare e cosa fare, mai nulla cambierà.
Basta con la 'pappa pronta per la massa'. Che ognuno sia responsabile del proprio pensiero e delle proprie azioni.

Pensiero Libero ha detto...

Davvero molto chiarificatore questo schema

Anonimo ha detto...

si, credo che la triologia del potere sia piu' che plausibile. D'altronde, chi gestisce l'arrocco ( o coagulazione) delle tre necessita' fondamentali per l'esistenza dell'individuo e della struttura sociale, ha il potere assoluto nelle sue mani. Quelli che come me si interssano di storia dell'umanita, dagli albori ad oggi, sa benissimo quali nefandezze il vaticano, case reali e, i banchieri di sempre, hanno rappresentato e rappresentano nell'andazzo planetario. L'informazione e' l'unica via x tentare di creare maggior coscienza sociale a quella parte piu' sensibile dell'umanita' che va salvata: purtroppo la maggioranza non ha occhi x vedere e orecchie per udire e, questo e' un punto di forza non indifferente per i satrapi. Sono d'accordo con chi asserisce che l'obbiettivo della cupola x il controllo globale delle masse e' fine a se stesso... un gusto (culto) perverzo di creare e distruggere: la forze del male? Puo' essere!?

Gaia ha detto...

Questo è un aspetto difficile da dipanare. Si parlava con Santaruina della visione metastorica che sembra pervadere molti personaggi agli altri gradi della gerarchia. E d'altra parte, il progetto è talmente folle, talmente criminale e violento, da indurmi a pensare che sì, loro ci credono. Credono a entità, o forze, o che caspita ne so io, in grado di renderli sempre più potenti, e chissà magari anche immortali. Vai a sapere cosa può passare in certe menti bacate..
Hanno lavorato per decenni per implementare quei mezzi come la TV che inchiodano le persone in uno stato di passività. Per cosa? Per poterle controllare meglio? Senz'altro. Ma è tutto qui? Non hanno già ora il controllo di tutto? Non hanno tutto il denaro che vogliono? Cosa possono volere di più?
Queste sono domande a cui non è facile rispondere, ma penso che la chiave di tutto sia lì.
Nel frattempo, non possiamo fare altro che continuare la nostra piccola quotidiana lotta contro il loro strapotere.

Anonimo ha detto...

A volte sembra quasi vedere, se ci guardiamo più attentamente intorno, come se fossimo immersi in quei film fantascientifici americani che adesso sembrano essere cosi premonitori...i giochi di potere, la tecnologia per renderci schiavi ecc...viviamo in una realtà manipolata, bisogna fare contro-informazione...ma è difficile arrivare a tutti...

JB

Gaia ha detto...

Ciao JB, grazie per il commento.
Arrivare a tutti è impossibile, ma arrivare a chi "ha orecchie per intendere" è già un passo importante, e credo vada perseguito con tutto l'impegno che possiamo metterci.
buona settimana :)

Trismegistus ha detto...

Condivido totalmente il concetto di piramide di potere espresso da Heising e ritengo che effettivamente sia da diversi secoli che un potere economico elitario e costituito, dirige le sorti del nostro pianeta, così come un direttore d'orchestra, indica il tempo della partitura ai diversi gruppi di suonatori.
Non è difficile oggi con gli strumenti a nostra disposizione, ripercorrere le tappe dell'economia sviluppatasi negli ultimi 3 secoli ed osservare come il potere politico (quello che dovrebbe venire dal cittadino) è stato spogliato da ogni valenza, sino ad essere trasformato in una farsa mediatica a beneficio delle masse, atta solo a fornire una parvenza di valore democratico alle istituzioni .
Per avere una prova di questo è sufficiente pensare a due cose:

1) La riserva frazionaria:

Ovvero quella regola fissata dalle banche stesse (tramite il sistema politico da esse dipendente), che consente agli istituti di credito di utilizzare una parte del denaro depositato presso di loro, per qualsiasi scopo ritengano opportuno.
Considerate che questa riserva è passata dal 25% in cui era fissata nel 1957 al 15% del 1970 sino al 2%di oggi.
Quindi di ogni 100 euro che noi "mettiamo al sicuro" nei suoi caveaux, la banca ne mantiene 2 per garantire la cosiddetta "riserva frazionaria", degli altri dispone liberamente ed a suo piacere.

2) Chi e in base a cosa Stampa il Denaro in europa ?

L'euro (banconote) viene stampato dalla BcE (Banca centrale Europea) e viene poi ceduto ai governi o alle altre entità giuridicamente riconosciute, in cambio di lettere di credito ed altre forme obbligazionarie (ovviamente gravate da interessi).
La BcE a fronte dell'emissione di questo denaro, non ha nessun costo o obbligo di copertura salvo quello di stampare le banconote in questione.

Se credevate che il denaro all'atto dell'emissione fosse garantito da un corrispettivo in oro, siete purtroppo in errore, poichè nel 1971, Richard Nixon, annunciò la fine della convertibilità del dollaro (punto di riferimento e garante in quegli anni dell'economia mondiale)in oro, culminando nel dicenbre dello steeso anno nello "Smithsonian Agreement" che eliminò definitivamente gli accordi di Bretton Woods del 1946 e li sostituì con un sistema di "cambi non flessibili", non più legato allo standard aureo, decretando così la cessazione di un qualsivoglia sistema monetario coerente.

La BcE non è un organismo pubblico gestito dai "rappresentanti dei cittadini" ma è una SOCIETA' PRIVATA di proprietà di altre società private, controllate dall'elite all'apice della piramide.

Dovrebbe dunque essere evidente, come in 300 anni di attività economica, questi signori, siano riusciti a trasformare un sistema feudale semplice, basato sulle linee di sangue in un'altro sistema feudale, che pur essendo assai più complesso ed articolato, continua a basarsi sullo stesso criterio di discendenza.

Gaia ha detto...

Ciao Trismegistus,
sull'argomento sto per pubblicare un articolo, che tratta l'attuale crisi finanziaria globale nel quadro del NWO, ripercorrendone i meccanismi base che ne hanno permesso la creazione.

L'unica cosa che puntualizzo qui è questa: anch'io pensavo alla politica come 'serva dell'economia', ma col tempo mi sono dovuta ricredere.
Certo è più rassicurante un mondo in cui i politici di per sè sarebbero al servizio dei cittadini, ma sono 'loro malgrado' schiavi delle banche brutte e cattive.. Molto meno rassicurante invece, un mondo in cui politici e banchieri vanno a braccetto perchè quello è il loro preciso compito: entrambi, per loro stessa natura, se ne fregano della gente, da cui vogliono solo soldi e una X al momento buono.
Entrambi legati in modo indissolubile dal filo rosso del potere.
Non schiavitù quindi, ma perfetta sintonia di intenti e collaborazione, perchè i due sistemi si reggono l'un l'altro.
Giusto per dire la mia.

Federico ha detto...

"Credono a entità, o forze, o che caspita ne so io, in grado di renderli sempre più potenti, e chissà magari anche immortali"
Ciao Gaia
Sei in grado di escludere assolutamente che queste entità esistano?
Sono d'accordo che possano apparirti poco probabili. Ma "poco probabili" non è una prova scientifica.
Non ti chiedo di escludere che esistano i rettiliani di icke; ti chiedo se sei in grado di escludere scientificamente l'esistenza di qualsiasi entità non prettamente umana

Gaia ha detto...

Ciao Federico :)
No, non sono in grado di escluderlo, e infatti non lo escludo ;)
Credo che la scienza possa indagare quella parte di realtà sensibile al metodo e agli strumenti della scienza stessa, se c'è qualcosa oltre non lo può dire. Che è cosa profondamente diversa da quel che affermano certi 'neo-positivisti' alla cicap (per intenderci), secondo cui tutto ciò che non è provato dalla scienza non esiste. Epistemologicamente invece -essendo la scienza un prodotto dell'uomo e quindi anch'essa con dei limiti- dobbiamo limitarci a dire: la scienza dimostra alcune cose, se c'è anche qualcos'altro non lo può dire e lì si ferma, che non è il suo campo d'indagine.
buone festività :)

Federico ha detto...

Ciao gaia
anche la scienza stà dimostrando l'aldilà.
Ecco un contributo di alcuni brillanti ricercatori:
http://www.metafonicamente.it/La_scienza_che_ha_dimostrato_l%27aldil%E0.pdf
Buone feste

Federico ha detto...

un ultima considerazione
il denaro potrebbe non spiegare tutto come alcuni dicono.
Ci sono altre ipotesi non materialiste sul perchè il mondo viene dominato in questo modo.
Per descriverne una ci si potrebbe mettere nei panni della mucca nella stalla.
La mucca viene cresciuta, ingrassata, curata dentro la stalla perchè serve come cibo all'uomo.
La mucca non si ribella perchè forse non vede l'uomo come nemico, non prova desiderio di libertà o non è consapevole.
Allo stesso modo si potrebbero ipotizzare entità al di fuori del nostro normale campo percettivo che si comportano con noi allo stesso modo di come noi ci comportiamo con le mucche.
Queste entità estrarrebbero da noi la nostra energia emozionale, psichica, emotiva. E ciò avverrebbe quando noi proviamo rabbia, paura, dolore, sofferenza.
Forse è per questo che il mondo è dominato da un'elite assassina. perchè ciò farebbe modo di dare a queste entità il cibo di cui si nutrono, cioè l'energia psicoemotiva di miliardi di persone.
Forse tutti quei riti strani che questa elite a volte è sorpresa a fare non sono poi così inspiegabili.
Attraverso essi le entità possono agire in questo mondo ricavando il loro cibo e in cambio danno ai potenti denaro e piaceri.
Naturalmente so che questa ipotesi può apaprire folle. Io stesso non la espongo certo pensando che sia certamente vera. ma, anche se pur folle, a me appare una spiegazione perfettamente razionale per spiegare la piramide del potere tenendo conto che può non essere il denaro l'ultimo fine.
Ripeto: prendetela come pura speculazione.
Vanno fatte ulteriori ricerche ma non mi stupirei un giorno, se mai ci arriveremo, di vedere che nella piramide, sopra Banking c'è scritto Extradimensional Entity

Gaia ha detto...

Ciao Federico, grazie per il link, appena ho tempo me lo leggo per bene.
Come detto, lascio aperta la porta ;)

buone feste a te
Gaia

Anonimo ha detto...

Che loro credano in entità non umane è assodato. Altrimenti il culto di Lucifero in tutte le sue varie forme (dal famoso gufo del Bohemian Grove ai riti satanici veri e propri) non avrebbe ragione di essere.
Gli occultisti soprattutto, ma anche i satanisti, credono che con particolari riti possono controllare certe entità. Ma se queste entità ci sono per davvero sono entità menzognere, lasciano credere di poter essere controllate mentre sono loro a controllare. In uno scenario del genere anche l'èlite quindi fa la parte del burattino nelle mani di qualcuno o qualcosa ancor più invisibile. E diventa verosimile il modello di piramide con "L'entità" al vertice come espresso da Federico.
Inoltre alcune profezie bibliche (soprattutto Daniele e Apocalisse) sembrerebbero suggerire l'immagine di un dittatore mondiale. E sembrerebbe indicare anche l'immagine di poli di aggregazione mondiale. Nello specifico Daniele ha la visione di una bestia con 10 corna, 3 di queste vengono divelte da un ulteriore corno che spunta dopo. La spiegazione si trova nello stesso passo, ogni corno è un re, quindi vi sono 10 re, tre ne cadono e quello che sorge in loro vece governa su tutti gli altri. Sembrano poli di aggregazione: potrebbero riferirsi al sorgere del NWO da 10 poli di aggregazione mondiali (uno già esiste, l'UE!) che saranno controllati da un unico dittatore mondiale.
Dico sempre "sembrerebbe", non sono un esegeta biblico.
Per inciso, mi sembra che il Vaticano abbia sempre taciuto su questi passi relegandoli nel campo del puro simbolismo. Sarei felice però di essere smentito, perché se no ci dobbiamo preoccupare sul serio. Anche se non mi stupirei più di tanto, sappiamo quanto il Vaticano abbia contribuito ad un clima di ostilità verso il Cristianesimo che invece dovrebbe rappresentare.
(ora non ricordo i passi che ho citato e non ho la Bibbia sotto mano, ma ve li faccio sapere in giornata).

Buona giornata a tutti
Fabio.

Anonimo ha detto...

Ecco le citazioni, come promesso:
Daniele Capitolo 7
Apocalisse Capitolo 13

Questi due capitoli letti per intero, sembrerebbero essere in correlazione, completandosi a vicenda con alcuni particolari. Soprattutto Apocalisse 13 parla di una statua che raffigura la bestia (cioè l'anticristo, il dittatore mondiale) che ha il potere di parlare. A me ha ricordato una cosa simile:

http://www.youtube.com/watch?v=WbFFs4DHWys

http://vids.myspace.com/index.cfm?fuseaction=vids.individual&videoid=7291671

http://www.youtube.com/watch?v=RksP_gAqSh0

Buona giornata a tutti!
Fabio

Gaia ha detto...

Grazie Fabio per queste aggiunte, non conoscevo quei passi. In effetti se assumiamo uno sguardo 'metastorico', tutte le contraddizioni e le insensatezze cui assistiamo prendono all'improvviso una logicità estrema.

Anonimo ha detto...

hei va bene che collaboriamo alla stessa diffusione dei concetti però da qui al fregarmi l'indirizzo email esistono altri sistemi. Sei pregato di utilizzare un altro indirizzo per il tuo blog per favore. Grazie. Fra Sal

Gaia ha detto...

Non capisco.. ti riferisci a me? Questo blog esiste dal 2006 e non ho mai 'fregato' nulla a nessuno, tantomeno un indirizzo mail....
Sinceramente, non capisco a cosa tu ti riferisca.
buoni giorni
gaia

Anonimo ha detto...

Bisognebbe agire invece di fare congetture...Liberi di pensare, agire, crescere e realizzare i propri sogni perchè così continuiamo a fare i burattini!